Comitati


Informazioni sui Comitati interni al Consiglio di Amministrazione

In data 26 luglio 2017, il Consiglio di Amministrazione della Società, in conformità alle raccomandazioni in tema di corporate governance contenute nel Codice di Autodisciplina, ha deliberato di istituire:

• un comitato controllo e rischi, ai sensi dell’art. 7 del Codice di Autodisciplina, al quale sono state attribuite le funzioni rilevanti in materia di operazioni con Parti Correlate che il Regolamento Parti Correlate attribuisce ai comitati costituiti, in tutto o in maggioranza, da amministratori indipendenti (“Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate”);

• un comitato remunerazione e nomine, ai sensi degli artt. 5 e 6 del Codice di Autodisciplina, approvando il regolamento di funzionamento del comitato stesso (“Comitato Remunerazione e Nomine”), con efficacia subordinata alla Data di Inizio delle Negoziazioni.

Sulla base di quanto discusso nella riunione del 3 maggio 2019, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di nominare:

(i) Francesco Tombolini, Ramona Corti, Vincenzo Polidoro tutti in possesso dei requisiti di indipendenza indicati dal TUF e dal Codice di Autodisciplina nonché di un’adeguata esperienza in materia contabile e finanziaria o di gestione dei rischi, quali membri del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate (e in particolare Ramona Corti quale Presidente);

(ii) Vincenzo Polidoro, Ramona Corti, Carolina Corno, tutti in possesso dei requisiti di indipendenza indicati dal TUF e dal Codice di Autodisciplina nonché di conoscenze ed esperienza in materia finanziaria e contabile, quali membri del Comitato Nomine e Remunerazione (e in particolare Vincenzo Polidoro quale Presidente).

Il Comitato Controllo e Rischi si esprime sul sistema dei controlli interni, sulla gestione dei rischi e sull’assetto informativo contabile. Nella sua veste di Comitato Parti Correlate, svolge altresì le funzioni previste dal regolamento recante disposizioni in materia di operazioni con parti correlate adottato dalla Consob con deliberazione n. 17221 del 12 marzo 2010 e successive modificazioni e integrazioni tenuto altresì conto delle indicazioni e degli orientamenti per l’applicazione del Regolamento OPC forniti dalla CONSOB con comunicazione n. DEM/10078683 del 24 settembre 2010.

Il Comitato Nomine e Remunerazione si esprime sulla determinazione dei compensi delle cariche rilevanti e sulle politiche di remunerazione e di fidelizzazione e incentivazione del personale, supportando il Consiglio di Amministrazione nel processo di nomina dei consiglieri (ad es. in caso di cooptazione), nel processo di board evaluation e nella definizione dei piani di successione nelle posizioni di vertice dell’esecutivo.

Per ulteriori informazioni sui comitati, si veda il Prospetto Informativo relativo all’ammissione alle negoziazioni sul Mercato telematico Azionario