NEWS

16
Feb

Triboo Media: on air la campagna pubblicitaria di Leonardo.it su Radio 105

Triboo Media annuncia, attraverso la sua controllata Leonardo ADV, la partenza della campagna adv su Radio 105, che avrà come soggetto Leonardo.it. Lo spot radio della durata di 30” realizzato da BeeMedia Communication in collaborazione con Gruppo Finelco si propone di rafforzare ulteriormente la brand awareness e il posizionamento di Leonardo.it come punto d’incontro online per tutti gli utenti che vogliono seguire e rimanere aggiornati sulle proprie passioni.

Leggi la news completa sulle seguenti testate:

Spot and Web del 13/02/2015

ADVExpress del 13/02/2015 

Mediakey.tv del 13/02/2015

Engage del 13/02/2015  

Primaonline.it del 13/02/2015  

Brand News Today del 16/02/2015

DailyNet del 16/02/2015

Pubblicita Today del 16/02/2015

 

 

16
Feb

E-learning: corsi per l’economia 2.0

Il web è diventato un canale importante anche per modificare il business (per esempio passare dal B2B al B2C), per diversificare e lanciare nuovi prodotti. Perché un sito ben costruito genera traffico e ogni brand ha la possibilità di far conoscere le nuove proposte.

Quattro i corsi di Marte Digital, società guidata da Alice Marmieri, e organizzati in partnership con Corriere Economia , nella sede di Copernico a Milano.

Leggi la news completa e i dettagli dei corsi su:

Corriere Economia del 16/02/2015

 

06
Feb

Aziende digitali in crescita del 28%. Le italiane meglio del resto d’Europa

Le aziende italiane digitali fanno meglio di quelle europee. Secondo lo studio «Digital economy on capital markets» condotto da Ir Top su un campione di 95 aziende europee del settore, è risultato che l’Italia supera l’Europa per crescita di fatturato e di marginalità.

Leggi la news completa su:

L’Adige del 06/02/2015

02
Feb

L’hi tech italiano fa più margini di quello della City

Uno studio di Ir Top su un campione di 95 aziende europee del settore premia, a sorpresa, le italiane. Da Axelero a Triboo Media.

I guadagni lordi delle 12 società digitali quotate all’Aim sono saliti del 13% contro l’8% delle società londinesi.

Leggi l’articolo completo su:

Corriere Economia del 02/02/2015